Racconti di viaggio tra i paesi italiani

Esplorare gli ottomila e passa campanili che puntellano il nostro Belpaese


Lascia un commento

LA CONCA D’ORO E LA VAL SABBIA VESTONESE

LA CONCA D’ORO E LA VAL SABBIA VESTONESE: Bione, Agnosine, Odolo, Preseglie, Barghe, Vestone, Lavenone.

“Arriveremo a costruire macchine capaci di spingere grandi navi a velocità più forti che un’intera schiera di rematori e bisognose soltanto di un pilota che le diriga. Arriveremo a imprimere ai carri incredibili velocità senza l’aiuto di alcun animale. Arriveremo a costruire macchine alate, capaci di sollevarsi nell’aria come gli uccelli.”
Quando tempo fa, al museo dell’automobile di Torino, ho letto di sfuggita la citazione del grande filosofo inglese Roger Bacon, vissuto nel XIII secolo, ben scritta sul muro con caratteri semplici ed eleganti, ho sorriso, niente di più. Non so perché, dopo anni mi è tornata lucidamente in mente. Una profezia che si è sostanzialmente avverata. Grandi navi, aerei e automobili.
Automobili, appunto. Ecco, ho trovato il collegamento. A volte la mente fa strani scherzi, costringe a relazioni assurde di cui si comprende il significato solo molto dopo. Il tanto famoso “déjà-vu”.
Doveva essere una tranquilla gita in montagna, nel cuore della Val Sabbia, volevo semplicemente analizzare con occhio critico la rottura e il dissidio tra la natura e le attività produttive, e invece mi sono ritrovato nel bel mezzo di un rally.

Continua qui:
La Conca d’Oro e la Val Sabbia Vestonese

Lavenone - Fraz. Presegno - Panorama

Lavenone – Fraz. Presegno – Panorama

Annunci