Racconti di viaggio tra i paesi italiani

Esplorare gli ottomila e passa campanili che puntellano il nostro Belpaese


Lascia un commento

IL CAMPIDANO DI CAGLIARI ORIENTALE – TERZA PARTE

IL CAMPIDANO DI CAGLIARI ORIENTALE: Maracalagonis, Sinnai.

…Mi tolgo le scarpe, incurante dei miei vestiti, mi siedo direttamente sulla calda distesa di fine arena gialla, e comincio ad ascoltare l’incessante scirocco. Dal rumore del silenzio al rumore del vento…

Non sono solo, ma allo stesso tempo provo un po’ di solitudine. Sono in spiaggia, in un momento di breve pausa, a guardare le onde del mare ritmicamente sferzate dallo scirocco. C’è un nutrito gruppo di persone che pratica il windsurf. Le onde, non particolarmente alte, sono ben cariche e mettono a dura prova le tavole.
Mi piace essere in mezzo alla natura, in un luogo dove terra e mare si incontrano e si scontrano in un conflitto antico come il mondo. Mi tocca proseguire ancora, tornerò alla cosiddetta civiltà, ma senza particolare rammarico. So che sarò presto in questi luoghi, probabilmente ancora più belli e suggestivi.
Mi allontano dalla costa e prendo subito la strada a scorrimento veloce che mi porta verso la capitale sarda: una decina di chilometri di strada con un continuo alternarsi di gallerie e viadotti. Il panorama delle colline alle pendici del Monte Sette Fratelli è superbo, ma è impossibile fermarmi per ammirare ogni angolo.

Continua qui:
Il Campidano di Cagliari Orientale – Terza Parte

10006962_660784917320334_1447553683_n (1)

Sinnai – Fraz. Solanas – Spiaggia con Promontorio Pisanu

Annunci