Racconti di viaggio tra i paesi italiani

Esplorare gli ottomila e passa campanili che puntellano il nostro Belpaese

IL CAPO D’OTRANTO – SECONDA PARTE

Lascia un commento

IL CAPO D’OTRANTO: Santa Cesarea Terme.

13 agosto 1480, all’alba.

…Ho trascorso una notte senza sonno e senza sogni. Mi sta venendo la tentazione di tornare indietro e di scappare verso i più sicuri covi dell’entroterra per proteggere la mia pellaccia dalle orde dei pirati ottomani. Ma io sono semplicemente pazzo, voglio disubbidire alla mia severa coscienza.
Devo proseguire sprezzante di ogni pericolo e voglio sapere cosa sta succedendo alla capitale del nostro territorio. Cosa ne sarà di noi e dei nostri figli?
Sello nuovamente la mula e in un paesaggio petroso e incolto proseguo il mio viaggio verso nord. Probabilmente stanotte arriverò ad Otranto…

Continua qui:
Il Capo d’Otranto – Seconda Parte

12208620_966681610063995_8356938070170622876_n

Santa Cesarea Terme – Visuale pittoresca del paese

Annunci

Autore: caruccifabrizio

@fabrizio0911

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...