Racconti di viaggio tra i paesi italiani

Esplorare gli ottomila e passa campanili che puntellano il nostro Belpaese

IL GERREI – PRIMA PARTE

Lascia un commento

IL GERREI: Escalaplano, Goni, San Basilio, Sant’Andrea Frius.

Piccoli cenni geografici
Il nome appare a noi continentali decisamente strano, come la maggior parte dei toponimi sardi, tanto che spesso abbiamo dubbi sulla pronuncia esatta di certe parole. Questa piccola regione geografica, a nord-est di Cagliari sviluppata su un altopiano ghiaioso e calcareo solcato dal medio corso del Flumendosa, è una delle più inaccessibili e selvagge della Sardegna. Popolata sin dai tempi protostorici quasi esclusivamente da pastori, il suo nome deriva presumibilmente da “jara” ovvero “ghiaia” e forse ha qualche affinità con le incolte Giare della provincia di Oristano.
Interessa ben nove comuni, piccolissimi e isolati, tanto che la somma della loro popolazione supera di poco i 10000 abitanti (per la precisione 10216 al 2015). In compenso il territorio è abbastanza esteso che, per fare un paragone, supera l’intera estensione della nuova provincia di Monza e Brianza.
È curioso pensare che in solamente 405 chilometri quadrati della provincia lombarda abitino più di ottocentomila persone, mentre nel poco più grande Gerrei la popolazione è così poca, da avere una densità di popolazione tra le più basse dell’intera Sardegna (meno di venti abitanti per chilometro quadrato).
Certo, i numeri sono tediosi, ma credo siano sufficienti per capire cosa ci si aspetta in questo luogo periferico e sostanzialmente sconosciuto. Sicuramente tanto silenzio e tantissima natura. Esploriamolo insieme in compagnia di un racconto ambientato qui, “Il cinghiale del diavolo” scritto da Emilio Lussu.

Continua qui:
Il Gerrei – Prima Parte

12138393_956717534393736_4963704004121373482_o

Goni – Area Archeologica Pranu Muttedu – Tomba a camera con menhir

Annunci

Autore: caruccifabrizio

@fabrizio0911

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...