Racconti di viaggio tra i paesi italiani

Esplorare gli ottomila e passa campanili che puntellano il nostro Belpaese

IL CAMPIDANO DI CAGLIARI ORIENTALE – SECONDA PARTE

Lascia un commento

IL CAMPIDANO DI CAGLIARI ORIENTALE: Quartu Sant’Elena

…Beh, approfitto per stare qualche minuto da solo e in pace, senza essere disturbato da qualche essere umano.
In fondo, anche questo la Sardegna è capace di offrire: il silenzio…

Dal silenzio mi trovo costretto a ritornare alla cosiddetta civiltà. Non vorrei farlo, vorrei rimanere all’ombra del Monte Sette Fratelli, in compagnia di centenari alberi di sughero, isolato, lontano da ogni presenza umana, ma non posso.
Non posso farlo, perché il viaggio mi impone di proseguire, di andare avanti, di scoprire altri luoghi. Ma soprattutto, non posso perché la mia curiosità mi obbliga a guardare cose sempre nuove, senza la possibilita di fermarmi o di stabilirmi in alcun luogo. Sono un vagabondo, un Wanderer volendo utilizzare una terminologia tedesca tanto cara a Hermann Hesse.
Devo assolutamente spostarmi, ho bisogno di vedere cose nuove, di scoprire luoghi nuovi, devo allontanarmi da questo silenzio, così forte, così opprimente, così assordante. Sono sordo, certo, amo tantissimo il rumore del silenzio, ma a volte ho bisogno di sentire un po’.

Continua qui:
Il Campidano di Cagliari Orientale – Seconda Parte

1966951_659545844110908_1602956970_n (1)

Quartu Sant’Elena – Baia di Mari Pintau

Annunci

Autore: caruccifabrizio

@fabrizio0911

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...