Racconti di viaggio tra i paesi italiani

Esplorare gli ottomila e passa campanili che puntellano il nostro Belpaese

LE MURGE TARANTINE OCCIDENTALI – PRIMA PARTE

Lascia un commento

LE MURGE TARANTINE OCCIDENTALI: Mottola.

Siamo nel 788, verso fine settembre. L’estate sta volgendo al termine, ma non piove da tre mesi. Il caldo è ancora opprimente e non si notano nuvole all’orizzonte, solo terra arsa e bruciata. Le foglie degli ulivi si stanno lentamente seccando, con il raccolto autunnale irreversibilmente danneggiato; le sterpaglie fanno da padrone in terreni pazientemente arati, ma su cui non cresce una spiga di grano per la scarsità d’acqua. I pochi pozzi naturali sono assaltati dai braccianti locali che sperano di recuperare qualche brocca del prezioso oro blu. Le carcasse dei bovini e dei cavalli fanno ormai parte del paesaggio.
Sono in viaggio con il mio mulo che cammina pazientemente, anche se assetato. Io ho la mia brocca d’acqua, ma chissà come farò quando avrò bisogno di riempirla. Dove trovo un pozzo, o almeno un rigagnolo?
Ho attraversato il canale che separa l’Italia dalla Grecia, che i miei posteri chiameranno d’Otranto, ho percorso il pericoloso territorio bizantino, quasi sempre di notte, su sentieri secondari e camuffato da viandante. Quando sono finalmente entrato in territorio longobardo ho potuto tirare un sospiro di sollievo. Ma sino a quando sarò tranquillo?

Continua qui:
Le Murge Tarantine Occidentali – Prima Parte

Mottola - Chiesa di San Nicola - Interno - Particolare di Affresco del Cristo Pantocrator sull'altare maggiore

Mottola – Chiesa di San Nicola – Interno – Particolare di Affresco del Cristo Pantocrator sull’altare maggiore

Annunci

Autore: caruccifabrizio

@fabrizio0911

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...