Racconti di viaggio tra i paesi italiani

Esplorare gli ottomila e passa campanili che puntellano il nostro Belpaese

LA SILA GRECA ACRITANA – PRIMA PARTE

Lascia un commento

LA SILA GRECA ACRITANA: San Giorgio Albanese, Vaccarizzo Albanese, San Cosmo Albanese.

Ultimamente vi ho fatto conoscere un po’ di Arte, dilettandomi con l’elementare spiegazione da sussidiario del Romanico Pugliese, vi ho fatto conoscere un po’ di Storia, raccontandovi gli aspetti più segreti della vita di Federico II, vi ho fatto conoscere un po’ di Geografia, immergendomi nel ruolo di Tom-Tom accompagnandovi da un paese e l’altro. Ora, dopo la bella esperienza siciliana in compagnia dei versi del grande giullare duecentesco Cielo d’Alcamo, voglio farvi incuriosire un po’ alla Letteratura regionale che, per forza di cose, è poco studiata nei manuali delle scuole superiori italiane.
Siamo in Calabria, più precisamente nell’altopiano della Sila Greca, la cosiddetta sorella minore, meno conosciuta, meno turistica, meno naturalistica delle più famose Sila Grande e Sila Piccola. Insieme formano un complesso tavolato, che in alcuni punti arriva sino ai duemila metri di quota e che rappresenta uno dei primi nuclei del famoso Parco Nazionale della Calabria, uno dei cinque parchi storici italiani, fondato nel 1968.
Attualmente, dal 2002, dopo la soppressione del suddetto parco è nato il nuovo e ben più grande Parco Nazionale della Sila che comprende tutte le tre subregioni storiche: la Greca, la Grande e la Piccola. In questo viaggio, oltre che con gli aspetti naturalistici che fanno parte in modo indissolubile del paesaggio, mi piacerebbe stupirvi con la scoperta di due poeti di lingua arbëreshë, Giuseppe Serembe e Girolamo de Rada, ovviamente sconosciuti al grande pubblico, ma che meritano una giusta collocazione nel territorio letterario nazionale.

Continua qui:
La Sila Greca Acritana – Prima Parte

San Cosmo Albanese - Percorso serembiano: versi di poesia

San Cosmo Albanese – Percorso serembiano: versi di poesia

Annunci

Autore: caruccifabrizio

@fabrizio0911

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...