Racconti di viaggio tra i paesi italiani

Esplorare gli ottomila e passa campanili che puntellano il nostro Belpaese

IL MONTE AMIATA

Lascia un commento

IL MONTE AMIATA: Seggiano, Castel del Piano, Arcidosso, Santa Fiora, Piancastagnaio, Abbadia San Salvatore.

Si ritorna con piacere in Toscana. Testardamente mi tengo alla larga dai classici “cliché” che l’hanno resa famosa e apprezzata nel mondo: i borghi d’arte sulle colline con filari di cipressi, la campagna sapientemente lavorata dall’uomo, i castelli e le pievi.
Nulla di tutto questo, o quasi. Allo stesso tempo, però, sono andato nel suo “cuore”, proprio a metà strada tra i famosissimi colli e borghi della val d’Orcia, recentemente patrimonio UNESCO, e la ben nota Maremma.
Sto parlando del Monte Amiata, un’isola geografica che si differenzia nettamente dall’immaginario che i turisti hanno di questa regione. È un luogo aspro selvaggio, quasi inospitale, che ha saputo preservare e differenziare la sua identità. Si tratta di un vulcano spento da millenni, ma non per questo inattivo: ne sono prova i piccoli impianti termali qua e là che sfruttano le acque sulfuree e soprattutto lo sfruttamento dell’energia geotermica per la produzione locale.
È un monte decisamente riconoscibile a distanza, quello classico disegnato e stilizzato dai bambini, con una forma a punta quasi perfetta, che si erge solitario e maestoso tra le province di Siena e Grosseto, nella Toscana meridionale.

Continua qui:
Il Monte Amiata

Castel del Piano - Fraz. Montenero d'Orcia - Villa Comunale - Panorama

Castel del Piano – Fraz. Montenero d’Orcia – Villa Comunale – Panorama

Annunci

Autore: caruccifabrizio

@fabrizio0911

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...